Il mio blog principale: http://mikelogulhi.blogspot.com
Il blog centrale in italiano (dove puoi vedere, a destra, quali sono gli ultimi blog in italiano aggiornati): http://ilmondofuturo.blogspot.com

martedì 9 luglio 2013

Il Libro Bianco sulla Difesa di Tokyo : la Cina rappresenta una minaccia e noi avremo un Corpo dei Marines

da www.ilsole24ore.com


Giappone: la Cina è una minaccia, creeremo un corpo dei marines
TOKYO - Il primo Libro Bianco sulla Difesa approvato dal governo del premier Shinzo Abe non usa più i toni felpati delle precedenti pubblicazioni: afferma senza remore che la Cina rappresenta una minaccia e viola il diritto internazionale, sottolinea la necessità di un aumento delle spese militari e pone le premesse di un cambiamento di strategie entro quest'anno che comporterà la creazione di un vero e proprio corpo dei Marines con elevate capacità anfibie e quindi in grado di riconquistare isole eventualmente occupate dal nemico.
Il White Paper 2013 nota con soddisfazione che è già stato varato il primo aumento delle spese militari da 11 anni, nel quadro di crescenti pericoli per la sicurezza nazionale. Viene citata la Corea del Nord, ma è chiaro che in primo piano sono le tensioni con Pechino, soprattutto per l'aggressivo atteggiamento cinese nel contenzioso territoriale sulle isole Senkaku. Il ministro della Difesa Itsunori Onodera, nell'introdurre il Libro Bianco, evidenzia l'esistenza di "fattori destabilizzanti, alcuni dei quali stanno diventando più tangibili, acuti e problematici", in particolare in relazione alla "rapida espansione e intensificazione delle attività della Cina intorno al Giappone, compresa l'intrusione nelle acque territoriali e nello spazio aereo giapponese". Pechino, sottolinea il Libro Bianco, cerca di "usare la forza per cambiare o status quo" in base a "sue proprie asserzioni, il che viola l'ordine del diritto internazionale" e con "azioni pericolose che possono avere conseguenze non intenzionali". La tesi cinesi è che il Giappone occupa illegalmente le isole Diaoyu (nome cinese delle Senkaku) ed è stata Tokyo ad alterare lo status quo conferendo direttamente allo Stato la proprietà della parte di quelle isole che fino a poco tempo fa era di proprietà privata. Il White Paper sottolinea poi l'importanza di un rafforzamento dell'alleanza con gli Stati Uniti, arrivando a esprimere preoccupazioni per le pressioni negli Usa in favore di tagli al bilancio del Pentagono, Un capitolo è dedicato all'Europa: esprime il timore che un continente indebolito dalla crisi del debito sovrano possa cedere alle pressioni cinesi perché venga abrogato l'embargo sulla vendita di armi a Pechino.

Nessun commento:

Posta un commento