Il mio blog principale: http://mikelogulhi.blogspot.com
Il blog centrale in italiano (dove puoi vedere, a destra, quali sono gli ultimi blog in italiano aggiornati): http://ilmondofuturo.blogspot.com

martedì 22 ottobre 2013

Hong Kong, le Chiese asiatiche riunite per riflettere sulla liturgia nel continente

da www.asianews.it

HONG KONG - ASIA
Il 17mo Forum della liturgia in Asia, ospitato dal Territorio, è anche il più grande per numero di partecipanti: delegazioni anche da Macao, Sri Lanka e Myanmar. Il direttore della Commissione liturgica diocesana: "Vogliamo riflettere sulla liturgia nel contesto del ruolo pastorale che gioca, sia nella fede che nella vita quotidiana delle nostre comunità"


Hong Kong (AsiaNews/SE) - Si è aperto ieri a Hong Kong, con una messa solenne presieduta dal cardinal John Tong Hon, il 17mo Forum della liturgia in Asia. L'incontro annuale riunisce i rappresentanti delle Chiese asiatiche per riflettere insieme e studiare la vita e il senso della liturgia nel contesto culturale asiatico. Si tratta di un'occasione anche per celebrare i 50 anni della pubblicazione della Costituzione sulla Sacra Liturgia del Concilio Vaticano II e l'inizio della preparazione per la liturgia in lingua cantonese.
Il direttore della Commissione liturgica diocesana, p. Thomas Law Kwok-fai, spiega: "Si tratta di un evento molto importante per la diocesi del Territorio, dato che la Chiesa che ospita l'incontro riceve molti commenti sulla propria situazione particolare. È inoltre l'incontro più grande mai organizzato: abbiamo 80 partecipanti da 16 nazioni asiatiche fra cui lo Sri Lanka, Macao e il Myanmar. Si tratta di persone che non hanno potuto partecipare ai Forum precedenti a causa di restrizioni nel visto o situazioni politiche particolari nei Paesi d'origine".
Secondo p. Law l'incontro ha un carattere "più pastorale che teologico. Vogliamo davvero riflettere sulle nostre liturgie nel contesto del ruolo pastorale che giocano sia nella fede che nella vita quotidiana delle nostre comunità. Per questo ci concentriamo sulla formazione liturgica del popolo, in particolare dei ministri della Chiesa, e sull'aspetto sacramentale della liturgia dal punto di vista della partecipazione dei fedeli".

Nessun commento:

Posta un commento